DC4Cities

An environmentally sustainable data center for Smart Cities. Data center eco-sostenibile per le Smart Cities: l'ENEA partecipa al progetto europeo con l’Unità Tecnica Sviluppo dell’Informatica e dell’ICT e l’Unità Tecnica Tecnologie Portici

Progetto Europeo - 7° Programma Quadro

Obiettivo: ICT-2013.6.2
Grant agreement: 609304
Data di inizio: 1 Settembre
2013 Durata: 30 mesi
Finanziamento: € 3.500.000

Partner del Consorzio

  • FreeMind Consulting Belgium bvba/sprl
  • University of Mannheim
  • HP Italy Innovation Centre
  • University of Passau
  • Center for REsearch And Telecommunication Experimentation for NETworked communities
  • ENEA - Agenzia nazionale per le nuove tecnologie, l’energia e lo sviluppo economico sostenibile
  • Centre de Serveis Científics i Acadèmics de Catalunya
  • INRIA - Institut National de Recherche en Informatique et en automatique
  • Gas Natural SDG SA
  • Institut Municipal Informatica de Barcelona (Ajuntament de Barcelona)

Coordinatore:
FREEMIND CONSULTING BELGIUM MANAGEMENT - Belgio

Responsabile ENEA:
CHINNICI MARTA UTICT-PRA

Link Utili:
Sito Progetto
Sito UTTP

Slide Progetto

Recentemente la Commissione Europea ha approvato e lanciato, nell’ambito del programma quadro FP7, il progetto DC4Cities - An environmentally sustainable data centre for Smart Cities, con l’obiettivo di adattare il consumo energetico dei Datacentre al paradigma delle Smart Cities.

Oggigiorno le Smart Cities debbono affrontare il problema dell’utilizzo dell’energia elettrica e della quantità di emissioni che ne derivano al fine di ottimizzare il consumo della prima e minimizzare la produzione  delle seconde. Il progetto DC4Cities promuove il ruolo dei data centres come entità eco-friendly. Oggi i Datacentre giocano due ruoli diversi e complementari:  supportano le Smart Cities, in quanto  le ICT sono la principale tecnologia abilitante per l’ottimizzazione delle risorse, ma allo stesso tempo  consumano grandi quantità di energia.

L’obiettivo del progetto DC4Cities è rendere i Datacentre esistenti e quelli di nuova installazione energy-adaptive, senza imporre modifiche alla logistica e senza sacrificare la qualità dei servizi erogati agli utenti. Si intende raggiungere una quota di impiego delle energie rinnovabili pari all’80%, minimizzando al tempo stesso i consumi complessivi del Datacentre.

L’utilizzo ottimale dell’energia sarà assicurato attraverso lo sviluppo di specifiche soluzioni software e sfruttando i servizi offerti dal cloud computing. Di particolare importanza è anche lo sviluppo di metriche e standard adeguati per valutare in modo appropriato l’efficienza energetica dei Datacentre.

Il progetto DC4Cities prevede lo sviluppo di un componente (il “Data Centre Energy Controller“ – si veda la figura) che fornisce due interfacce principali:

DC4Cities -          la “Renewable Energy Adaptive Interface”, utilizzata per ottenere informazioni sull’energia disponibile dai produttori di energia e per ottenere direttive dall’organismo che governa la  Smart City (potrebbe essere una azienda municipalizzata  che si occupa di governare il consumo energetico all’interno della Smart City);

-          la “Energy Adaptive Data Centre Operation Interface” utilizzata per rendere esecutivi i piani di consumo dell’energia all’interno del data centre.

I risultati del progetto saranno testati in due installazioni di prova già esistenti a Trento e Barcellona, e in una specifica installazione di laboratorio presso l’HP Italy Innovation Centre.

ENEA partecipa al progetto con l’Unità Tecnica Sviluppo dell’Informatica e dell’ICT e l’Unità Tecnica Tecnologie Portici. Le attività di ENEA riguarderanno in modo particolare i settori delle metriche, dei processi di standardizzazione, e dei sistemi di predizione della disponibilità di energie rinnovabili.


Notizie dalla rete:
DC4Cities, il progetto Ue riduce il consumo dei data center
Smart city, 3,5 milioni dall'Ue per data center sostenibili
The EU dreams of renewable-powered datacenters with smart-city addresses
IL PROGETTO DC4CITIES OTTIMIZZA L’USO DI ENERGIA NEI DATA CENTERS